Nell’intervista di tre pagine uscita sulla rivista Plast al nostro Presidente Andrea Zucchini, curata dall’editore Paolo Spinelli, si parla delle possibilità del Made in Italy nell’antica Persia, dell’economia iraniana, delle sanzioni e del settore plastico.
Con particolare attenzione all’ambiente: la produzione di imballaggi di plastica utilizza meno acqua e combustibili fossili rispetto alla produzione di carta, alluminio e vetro. Inoltre ha permesso, nei Paesi sviluppati, di ridurre al 3% la quantità di cibo che si deteriora tra raccolta e consumo, mentre in quelli in via di sviluppo tocca il 50%. Per quanto riguarda il trasporto, il peso dei contenitori di plastica è il 3,5% del totale trasportato, mentre la media per gli altri materiali è il 36%.
L’importante quindi è riciclare e non buttare la plastica a terra o in mare

 

I-Pars intervista Plast magazine settore plastico IPars I Pars Italia Iran import export polimeri plasticaI-Pars intervista Plast magazine settore plastico IPars I Pars Italia Iran import export polimeri plasticaI-Pars intervista Plast magazine settore plastico IPars I Pars Italia Iran import export polimeri plastica