Tag Roma

Alitalia Italia Iran sanzioni Usa embargo Roma Tehran Teheran I-Pars Ipars I pars

Alitalia, a partire da marzo, potrà tornare a volare sui cieli di Tehran (Iran)

 

E’ tutto vero: Alitalia potrà tornare a volare sui cieli di Tehran.
A patto però che gli aeroporti italiani mettano al bando la compagnia aerea privata iraniana Mahan Air, accusata di favorire terrorismo e spionaggio dagli Usa.
Questo l’accordo verbale stretto tra il governo italiano e Washington.

L’ultimo aereo Alitalia per la capitale iraniana è decollato dall’Italia il 29 dicembre.
Poi, come già accaduto ad altre compagnie europee tra cui British Airways, Klm e Air France, la compagnia di bandiera italiana ha deciso di sopprimere la tratta, in linea con il ripristino dell’embargo commerciale imposto dagli Stati Uniti su Tehran anche se il motivo ufficiale pareva essere un non accordo con le Generali per la copertura assicurativa degli aeromobili.

Il nuovo via libera, dopo appena un mese, è arrivato aderendo a una formula già adottata negli ultimi giorni da Berlino, che ha chiuso i suoi aeroporti alla Mahan Air per aver “supportato finanziariamente, materialmente e tecnologicamente il Corpo delle guardie della rivoluzione islamica”, i pasdaran fedeli all’Ayatollah Ali Khamenei (che hanno avuto un ruolo determinante nella sconfitta dell’Isis, ndr).
Sulla scia dell’accordo tra Usa e Germania, la trattativa è stata portata avanti in una serie di incontri del governo italiano a Washington, fortemente sponsorizzati dalla Lega e a cui sono poi seguite ulteriori limature della Farnesina.

Fonte: La Stampa
https://www.lastampa.it

Leggi Tutto